Tenzone del Panettone 2017: il trionfo di Borioli (Infermentum), Galla, Tagliazucchi e Poli

tenzone_del_panettone

Sono stati Francesco Borioli (con Luca dal Corso, Danielle Massella, Elisa Dalle Pezze nel team di Infermentum), Fabrizio Galla, Valter Tagliazucchi e Diego Poli, i trionfatori tra i 68 maestri pasticceri che si sono sfidati nella “Tenzone del Panettone”, selezionati tra i maestri di pasticceria e “campioni dei levitati” nazionali, appena terminato al Circolo del Castellazzo, a Parma, città creativa della gastronomia Unesco, sotto il patrocinio del Comune di Parma.

Al panettone fichi, mele e noci di Francesco Borioli il titolo di panettone dell’anno 2017, al panettone tradizionale di Fabrizio Galla il gradino più alto del podio nella categoria tradizionali, di misura sullo “Spaziale” di Walter Tagliazucchi, vincitore della passata edizione. Medaglia d’argento, tra gli innovativi, per Diego Poli, con il suo panettone al pomodoro, ciliegia confit, olio EVO, cìoccolato 70%, da servire con una spruzzata di elisir.

Sul podio dei tradizionali, Andrea Urbani, terzo posto tra gli innovativi per Gabriele Ciacci.

Tra le pastry queen, vince Pina Toscani, a seguire Paola Ziliani; il junior pastry award ad Angelo Mattia Tramontano di misura su Alessandro Gaido.

Una novità la classifica dei giovani, composta da gourmet under 16 (i bambini i veri estimatori del panettone!): primo Mauro Scaglia, secondo Antonio Ranieri, terzo Fabrizio Galla.

E’ stato questo il verdetto, annunciato dal presidente di giuria Roberto Carcangiu, al termine dello spoglio delle schede degli oltre 90 giurati.

L’evento, una sfida tra i migliori panettoni della tradizione dolciaria artigianale italiana, è giunto quest’anno alla VI° edizione, e, per festeggiare la ricorrenza, ha ampliato la formula.

La manifestazione, che si è svolta Sabato 18 e Domenica 19 Novembre al circolo del Castellazzo, alle porte di Parma, è uno show sui lievitati da ricorrenza, ideato nel 2011 e organizzato da Massimo Gelati e Vittorio Brandonisio, per valorizzare una eccellenza nazionale: il Panettone, re delle feste Natalizie. Dopo il successo della scorsa edizione, il 2017 l’edizione strutturata durante 2 giorni di gara in cui è stato possibile assaggiare i panettoni in gara in abbinamento ai deliziosi vini offerti dalla cantine partner della manifestazione, assistere a tavole rotonde con esperti del settore e grande entusiasmo hanno suscitato gli show cooking, degli chef Carmine Marigliano (chef a domicilio) e Angelo Mattia Tramontano, è stato possibile incontrare i maestri pasticceri e acquistare i loro prodotti.

La gara è entrata nel vivo con prima preselezione dei prodotti concorrenti e il gran finale, che ha sottoposto i panettoni finalisti al giudizio di due giurie: la giuria tecnica, composta da giornalisti, critici gastronomici e accademici della pasticceria, e la giuria di qualità, composta da gourmet ed autorità civili e militari.

Ad accompagnare i piatti un blasonato bouquet di vini offerto dalle Cantine Ariola di Marcello Ceci, champagne  della Maison Bergere, Franciacorta di Cantina Chiara Ziliani e Vermentino di Cantine Lunae Bosoni.

Quindici i premi in Palio: oltre al Panettone dell’Anno 2017 e le categorie “tradizionale”, “innovativo” e “junior”, quest’anno sono previsti premi di categoria, messi in palio dagli  sponsor Molino Ferrari, Molino Dallagiovanna, Giuso, Laminati Cavanna, Montanari e Gruzza, e Acqua Fonteviva.

“Siamo onorati e orgogliosi dello straordinario successo che ha avuto la manifestazione” dichiara l’Ing. Massimo Gelati, patron dell’evento, “pertanto quest’anno abbiamo deciso di ampliare la durata e la rosa dei concorrenti, per un garantire la provenienza di panettoni pressoche’ dall’intero territorio nazionale, un prodotto di origine milanese ma ormai declinato nelle sue piu’ dolci sfumature in ogni angolo della penisola, ed ormai ampiamente destagionalizzato”. Appuntamento allora al 2018, sempre a Parma.

 

Blog , ,

 

I tuoi commenti

VisitParma 3.0

Locali, Eventi, Luoghi d'incontro... ce n'è per tutti i gusti. Volete collaborare? Fatevi sentire: vip@visitparma.com

Le informazioni riportate possono essere soggette ad errori o variazioni senza preavviso. Si consiglia pertanto di verificare eventuali aggiornamenti o modifiche successive alla pubblicazione.

Cliccando "ACCETTA" approvi la policy su privacy, gestione dati e utilizzo cookie in base alla normativa vigente (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003) -
Clicking on "ACCETTA" you approve privacy, data management and cookie policy (GDPR n. 679/2016 e DLgs n. 196/2003)
-

RIFIUTA - MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi