Il Festival delle Meraviglie al castello di Fontanellato

Il mondo necessita di meraviglia. Stupire! – Festival delle Meraviglie è la prima edizione di una proposta unica in Italia, in programma venerdì 19, sabato 20 e domenica 21 maggio 2017 alla Rocca Sanvitale di Fontanellato. Al via, dunque, un format nuovo che punta a trasmettere cultura e divertimento utilizzando l’ingrediente della meraviglia e impiegando gli strumenti dell’illusionismo: argomenti bizzarri, chimica magica, mentalismo, misteri, libri, stimolando l’interesse dei rapporti tra scienza e paranormale.

Sono in carnet tre giorni di incontri, conferenze, laboratori creativi, una mostra, spettacoli con alcuni tra i più importanti “instillatori di meraviglia” italiani:

Mariano Tomatis scrittore e storico dell’illusionismo, curatore del museo di Rennes-le-Chateau in Francia, premio Peano per la divulgazione, autore del libro “L’arte di stupire” con Ferdinando Buscema, ha firmato oltre diciotto saggi pubblicati per Mondadori, Rizzoli, Feltrinelli;

Francesco Busani
 mentalista emiliano di fama nazionale, indagatore dell’occulto e studioso di misteri, il primo performer al mondo ad aver approfondito il mentalismo one to one, pratico e teorico;

Gianfranco Preverino è uno dei massimi esperti mondiali sulle tecniche dei bari nel gioco d’azzardo, tra i più colti e stimati prestigiatori italiani, specializzato nella magia con le carte da gioco, vincitore di tutti i più importanti concorsi italiani, è stato premiato a Londra nel più importante congresso europeo (il MacMillan) ed ha rappresentato l’Italia ai campionati mondiali di magia, classificandosi nelle prime cinque posizioni per la categoria “magia con le carte”;

Diego Allegri, volto e mani del canale di Youtube “Sezione Aurea”, è uno tra i più valenti illusionisti italiani; esperto in pickpocket – l’arte teatrale del borseggio – svolge un’intensa attività didattica per trasmettere la passione per la prestidigitazione alle nuove generazioni;

Ivan Cenzi, è un esploratore del perturbante e collezionista di curiosità; curatore di Bizzarro Bazar – blog dedicato a tutto ciò che è “strano, macabro e meraviglioso” e punto di riferimento italiano per questo genere di tematiche – , è autore di libri, saggi, articoli; negli anni ha collaborato con diverse riviste, prefazionato pubblicazioni d’arte, tenuto conferenze in musei e università internazionali, e organizzato eventi culturali;

Luigi Garlaschelli, chimico presso il Dipartimento di chimica organica dell’Università di Pavia, indagatore del mistero, autore di diverse decine di lavori scientifici e brevetti, si interessa da diversi anni di, anomalie, pseudoscienze e fenomeni paranormali e misteriosi.

Garlaschelli è socio dal 1991 del C.I.C.A.P., nel quale riveste l’incarico di responsabile delle sperimentazioni. E’ stato nel 2001 coordinatore di un programma di indagini e analisi scientifiche dedicate alla figura di San Galgano e alla sua “Spada nella roccia” del XII secolo.

Questa iniziativa ha avuto il patrocinio di vari comuni della provincia di Siena, della Regione Toscana, della Sovrintendenza Archeologica toscana, e del Ministero dei Beni culturali. Ha partecipato a indagini scientifiche su reliquie di San Guglielmo di Malavalle.

Letteratura tra rigore e spiazzamento, psicologia, simbologia, micromagia, ma anche scienza: come il fantasmagorico circo di Barnum, “Stupire! – Festival delle Meraviglie” si rivolge a grandi e piccini con eventi di elevato standard qualitativo che mescolano intrattenimento e cultura – spiegano gli ideatori e coordinatori Francesco Busani e Mariano Tomatis, dal 2016 impegnati a creare e condurre corsi di formazione per diventare illusionisti”.

“Per bambini e i ragazzi sono previsti laboratori, spettacoli e dimostrazioni; per un pubblico giovane appassionato di misteri e curiosità ci saranno conferenze strabilianti; per chi ama i risvolti culturali della meraviglia, interventi con relatori di prim’ordine e per chi è affascinato da giochi di cartomagia e mentalismo, spettacoli di performer conosciuti e stimati in tutta Italia e per gli appassionati di libri una mostra dedicata ai libri magici”.

Perché Stupire! – Festival delle Meraviglie a Fontanellato?

“Il festival ha trovato da subito l’interesse del Comune: è pensato per aggiungere valore ad un luogo già ricco di storia come Fontanellato e la sua Rocca che custodisce l’unica Camera Ottica ancora in funzione in Italia e l’Affresco del Parmigianino che racconta di una metamorfosi nella Saletta di Diana e Atteone, già di per sè due elementi e meravigliosi”.

“Ci piace l’idea di cercare di lanciare ciclicamente nuovi format collegati alla Rocca Sanvitale – aggiunge il Sindaco di Fontanellato Francesco Trivelloni – il tema della meraviglia, dello stupore, di nuove prospettive sono perfetti per questo maniero dove vengono da tutta Italia e dall’estero per ammirare l’Affresco del Parmigianino e la Camera Ottica, l’unica ancora in funzione in Italia. Ci rivolgiamo con questo Festival ad un target specifico, di qualità. Iniziamo a lanciare un seme: l’invito a coltivare la curiosità, a tenere accesa la mente, a lasciarsi stupire dal bello”.

Visite in Rocca tra aneddoti, curiosità e fantasmi?

In attesa di conferenze, spettacoli, incontri sarà possibile visitare la Rocca Sanvitale di Fontanellato sede del Circuito dei Castelli del Ducato:durante le visite, le guide racconteranno fatti strani accaduti nel Castello e rievocheranno le vite di alcuni membri della nobile famiglia dei Conti Sanvitale che per cinquecento anni vissero nella roccaforte.

Laboratorio a tema per i più piccoli

Per i bambini da 4 a 10 anni ci sarà, domenica 21 maggio alle ore 15, un laboratorio a tema con le simpatiche Sorelle Puzzachì le streghette Iridella, Occlumina, Svaporetta organizzato dal Museo Rocca Sanvitale. Prenotazione obbligatoria.

In alcuni locali del centro storico, attorno alla Rocca, potrete trovare il piatto delle meraviglie, il cocktail delle meraviglie, il panino delle meraviglie.

Domenica 21 maggio dalle 9 alle 18.30 attorno alla Rocca c’è il tradizionale Mercatino dell’Antiquariato. Il Mercatino di Fontanellato rientra nel circuito dei mercati storici. Tra gli stand dell´antiquariato si possono trovare pezzi pregiati da collezione e rarità: tra antiquariato d’epoca, rigatteria, vintage retrò e modernariato, con porcellane, mobili, dipinti, stampe, dischi, giocattoli, cornici, preziosi d’oro e argento, ceramiche, cristalli, arredi, strumenti d’uso quotidiano o soprammobili di bellezza, di tutte le epoche e stili.

Il programma dettagliato del Festival verrà annunciato a breve.

Festival ideato e coordinato da Francesco Busani e Mariano Tomatis, organizzato dal Comune di Fontanellato.

 

Per informazioni e prenotazioni:

Iat Rocca Sanvitale: 0521.829055; rocca@fontanellato.org

TW @Rfontanellato

Categorie eventi: Altri Eventi, Feste e Sagre e Spettacoli e ConcertiParole chiave dell'evento: castello, festival delle meraviglie, Fontanellato, giochi e magia

Lascia parere

Dai un voto a questa attività, seleziona le stelle sotto :

SEGNALA ABUSO?

Invia ad un amico

Invia domanda

Rivendica INSERIMENTO

Rivendica inserimento. Di che si tratta?

VisitParma 3.0

Locali, Eventi, Luoghi d'incontro... ce n'è per tutti i gusti. Volete collaborare? Fatevi sentire: vip@visitparma.com

Le informazioni riportate possono essere soggette ad errori o variazioni senza preavviso. Si consiglia pertanto di verificare eventuali aggiornamenti o modifiche successive alla pubblicazione.